1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina

Contenuto della pagina

Assegni nuclei familiari con 3 figli minori

  1. Che cos'è
  2. A chi rivolgersi
  3. Cosa occorre
  4. Tempi
  5. Note
  6. Norme e moduli

Che cos'è

L'assegno è uuna misura di sostegno al reddito per le famiglie con patrimoni e redditi limitati a almeno tre figli minori a carico. Il beneficio viene concesso dal Comune (che verifica la sussitenza dei requisiti) e pagato dall'INPS.

I requisiti perchè un nucleo familiare abbia diritto al sostegno economico sono i seguenti:

  • essere cittadini italiani o comunitari residenti nel territorio dello Stato oppure cittadino extracomnitario in possesso di permesso di soggiorno di lungo perido della Comunità Europea;
  • il nucleo familiare deve essere composto da almeno un genitore e tre minori su cui il genitore esercita la potestà (i figli minori del coniuge sono equiparati a quelli del richiedente, così come i minori ricevuti in affidamento preadottivo);
  • il genitore e i minori devono far parte della stessa famiglia anagrafica (i minori in affidamento preadottivo non ne fanno ancora parte);
  • un ISE (Indicatore della Situazione Economica) inferiore alla soglia di riferimento per l'anno in corso

La domanda deve essere presentata entro il 31 gennaio dell'anno successivo a quello per cui si chiede l'assegno; il beneficio spetta dal 1 del mese in cui sussitono i requisiti (risalendo fino al 1 gennaio dell'anno in cui si presenta la domanda).

 

A chi rivolgersi per avere informazioni

Settore Politiche Sociali tel.0331 526.248 e-mail serv.sociali@comune.castellanza.va.it. Orari di apertura al pubblico: vai alla pagina.

Per la presentazione della domanda è necessario prendere appuntamento con l'assistente sociale telefonando alla segreteria del settore 0331 526248 o inviando una e-mail a serv.sociali@comune.castellanza.va.it.

 

A chi fa capo il procedimento

Tel. 0331 526.282 e-mail fmosca@comune.castellanza.va.it.
Responsabile del procedimento: a.s. dr.ssa Francesca Mosca.

 

Cosa occorre

Il modello di domanda (analogo a quello per l'assegno d imaternità) consiste in un'autocertificazione con cui il richiedente dichiara di essere in possesso i requisiti richiesti e viene compilato presso l'ufficio Servizi Sociali, che provvede ad inoltrarla all'INPS. Il richiedente al momento della compilazione deve presentarsi con la seguente documentazione:

  • Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) attestante la situazione reddituale complessiva;
  • attestazione ISEE in corso di validità con indicazione dei redditi dell'anno precedente a quello della richiesta;
  • carta di identità e/o permesso di soggiorno;
  • codice IBAN del conto su cui effettuare il bonifico dell'importo erogato.

L'attestazione ISEE, che ha validità di un anno, piuò essere richiesta ad un Centro di Assistenza Fiscale (vedi elenco).

 

Quanto tempo ci vuole

La domanda viene inserita online entro 30 giorni dal ricevimento. Il pagamento dell'assegno avviene in due tranches di a luglio e a dicembre/gennaio con verifica semestrale della situazione reddituale del richiedente.

 

Nota bene

L'assegno familiare non costituisce reddito ai fini fiscali e previdenziali e può essere cumulato con analoghe prestazioni del Comune e dell'Inps.

 

Riferimenti normativi