1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina

Contenuto della pagina

Inserimento disabili in strutture protette residenziali (Comunità Alloggio)

  1. Che cos'è
  2. A chi rivolgersi
  3. Cosa occorre
  4. Costi
  5. Tempi
  6. Note

Che cos'è

La Comunità Alloggio dell'associazione Solidarietà Famigliare accoglie in regime residenziale adulti disabili tra i 18 e i 65 a cui sia venuto a mancare, parzialmente o totalmente, il sostegno famigliare. La struttura, di proprietà dell'Associazione, accoglie 10 persone, è inserita nel Piano Territoriale dei Servizi e opera in stretta collaborazione con il Servizio Sociale del Comune di Castellanza.

All'interno del complesso di via Brambilla 35 operano quotidianamente 3 educatrici e cinque ausiliarie, oltre ai volontari dell'associazione. Durante la giornata gli ospiti della comunità frequentano il CDD di Solidarietà Famigliare (vedi scheda) in via per Legnano 1.

L'inserimento nella Comunità avviene in base ad una lista di attesa, in cui la persona che necessita di assistenza viene inserita (dietro presentazione di domanda all'associaizone) dopo un lavoro di analisi e valutazione dei bisogni da parte dell'assistente sociale.

 

A chi rivolgersi per avere informazioni

Settore Politiche Sociali - Segreteria tel. 0331 526248 e-mail a serv.sociali@comune.castellanza.va.it. Orari di apertura al pubblico: vai alla pagina. Per la definizione dell'intervento è necessario prendere appuntamento con l'assistente sociale telefonando alla segreteria del settore.

E' possibile inoltre contattare direttamente la Comunità Alloggio (via Brambilla 35, Castellanza) telefonando allo 0331 482.111 sito web www.solidarietafamigliare.it.

 

A chi fa capo il procedimento

Tel. 0331 526.253 e-mail m.scazzosi@comune.castellanza.va.it.
Responsabile del procedimento: a.s. sig.ra Mariangela Scazzosi.

 

Cosa occorre

Il serrvizio interviene su segnalazione oppure di propria iniziativa, una volta a conoscenza di una situazione problematica. Il colloquio viene fissato contattando i numeri sopra riportati.

 

Quanto costa

Il costo della retta mensile, che viene versata direttamente all'Associazione, si aggira intorno ai 1.900 euro. E' possibile richiedere un'agevolazione sulla retta presentando all'ufficio Servizi Sociali la richiesta di prestazioni sociali agevolate in relazione alla situazione reddituale attestata dall'ISEE (vedi contributi rette).

 

Quanto tempo ci vuole

I tempi di inserimento variano in relazione alla lista di attesa.

 

Nota bene

Sul sito dell'associazione Solidarietà Famigliare sono disponibili notizie e informazioni sulle attività del centro (vedi www.solidarietafamigliare.it).