1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina

Contenuto della pagina

Servizi scolastici: ISEE e prestazioni sociali agevolate

  1. Che cos'è
  2. A chi rivolgersi
  3. Cosa occorre
  4. Costi
  5. Tempi
  6. Norme, moduli e documenti

Che cos'è

Il Comune di Castellanza, nell'ambito dell'assistenza scolastica, concede delle agevolazioni sulla tariffe dei vari servizi scolastici (mensa, doposcuola, asilo nido, retta scuola dell'infanzia, retta sezione primavera, quota di frequenza giornaliera del nido). L'entità dell'agevolazione sgravio sulle tariffe viene graduato sulla base dell'ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente), un sistema di analisi e calcolo della situazione economica complessiva (reddituale e patrimoniale) del nucleo familiare: le fasce determinate dall' indicatore corrispondono a tariffe agevolate pari a una riduzione dell'importo del servizio richiesto.

Le agevolazioni si applicano ai nuclei familiari residenti nel comune di Castellanza con minori frequentanti istituti scolastici statali, comunali o convenzionati con sede a Castellanza per i seguenti servizi:

  • rette di frequenza degli asili nido comunali (P. Soldini e don G. Tacchi);
  • rette di frequenza delle scuole dell'infanzia (L. Pomini e E. Cantoni);
  • servizio mensa della scuola primaria (A. Manzoni e E. De Amicis) e della scuola secondaria di primo grado L. da Vinci;
  • servizio doposcuola delle scuole primarie (A. Manzoni e E. De Amicis).

L'Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) e la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU)

L'indicatore è uno strumento di calcolo che, tenendo conto di diversi fattori, rappresenta la situazione economica di un nucleo familiare che richiede prestazioni sociali agevolate. Il calcolo dell'ISEE avviene sulle base delle informazioni raccolte tramite la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU), un documento che rappresenta la situazione reddituale e patrimoniale del richiedente attingendo da un lato alle banche dati della pubblica amministrazione (Anagrafe, Agenzia delle Entrate, INPS), dall'altro alle dichiarazioni rilasciate in forma di autocertificazione dal richiedente. Le attestazioni l'ISEE devono essere rilasciate dagli enti competenti ai sensi del DPCM n. 159/2013 e circolare INPS n. 171/2014, cioè i Centri di Assistenza Fiscale convenzionati e l'INPS. E' inoltre possibile compilare il modulo di rilascio con la procedura online sul sito INPS (per usufruire di tale opzione è necessario essere in possesso del pin rilasciato dall'istituto).

Concorrono al calcolo dell'ISEE:

  • la situazione economica di tutto il nucleo familiare (con riferimento allo stato di famiglia anagrafico);
  • il reddito di tutti i componenti il nucleo familiare nei due anni precedenti la domanda;
  • il patrimonio mobiliare e immobiliare di tutto il nucleo al 31 dicembre dell'anno precedente.
 

A chi rivolgersi per avere informazioni

Ufficio Istruzione tel. 0331 526.261 e-mail scuola@comune.castellanza.va.it. Orari di apertura al pubblico: vai alla pagina

 

A chi fa capo il procedimento

Tel. 0331 526.261 e-mail scuola@comune.castellanza.va.it.
 Responsabile del procedimento: sig.ra Guenda Voltan

 

Cosa occorre

La domanda di di prestazione sociale agevolata deve essere redatta tramite l'apposito modulo, a cui andranno allegati:

  • Dichiarazione Sostitutiva Unica rilasciata ai sensi del DPCM 159/2013;
  • autorizzazione all'invio dei dati alla Guardia di Finanza - Comando di Busto Arsizio.

La DSU viene rilasciata dall'INPS esclusivamente in formato telematico; gli indirizzi dei CAF e l'elenco della documentazione necessaria per avere la DSU si trovano al nella sezione "La città - numeri utili".

 

Quanto costa

Le tariffe e le fasce di sgravo sono stabiliti annualmente dalla Giunta Comunale. Le tariffe attualmente vigenti per i vari servizi sono indicate nelle schede di ogni servizio (clicca sui link che seguono):


Le fasce di sgravio vigenti sono riportate nelle tabelle che seguono.

Mensa - doposcuola - retta sc. infanzia - quota frequenza giornaliera nido - retta nido

Fascia
Riduzione
Da euro
A euro
A
85%
 
5.200,00
B
60%
5.201,00
7.600,00
C
30%
7.601,00
10.000,00
D
nessuna riduzione
10.001,00
 

Retta sezione primavera

Fascia
Riduzione
Da euro
A euro
A
50%
 
5.200,00
B
30%
5.201,00
7.600,00
C
15%
7.601,00
10.000,00
D
nessuna riduzione
10.001,00
 

Nel caso di nucleo familiare con due o più figli inseriti contemporaneamente al relativo servizio (ad eccezione del servizio prescuola / doposcuola), si applica la Fascia C sulla retta del secondo bambino, presentando apposita attestazione relativa all’Indicatore della Situazione Economica Equivalente inferiore o pari a € 20.000,00.

A favore delle famiglie numerose (3 o più figli) che abbiano un ISEE compreso tra € 10.001,00 e € 20.000,00 si applica una riduzione pari al 30% (fascia C).

I servizi integrativi non sono soggetti a riduzione.

 

Quanto tempo ci vuole

Il riconoscimento della tariffa agevolata avviene con provvedimento del Responsabile del Settore Istruzione Cultura Sport tramite comunicazione scritta entro 30 giorni dalla data di chiusura della presentazione delle domande.

 

Normativa di riferimento

Moduli e documenti