1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina

Contenuto della pagina

Teleassistenza e telesoccorso

  1. Che cos'è
  2. A chi rivolgersi
  3. Cosa occorre
  4. Costi
  5. Tempi
  6. Note
  7. Norme, moduli e documenti

Che cos'è

Il Comune di Castellanza ha sottoscritto una convenzione con IRIS Servizi coop. Soc. Onlus di Gallarate per la fornitura e gestione di 20 apparecchi di teleassistenza e telesoccorso destinato alle persone che vivono sole, in particolare anziani e disabili. Il servizio è attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7, tutti i giorni dell'anno. Il servizio è gratuito e è stato affidato tramite una convenzione con la cooperativa Centro 24 ore, che fornisce 20 apparecchi per gli utenti castellanzesi. Le prestazione garantite sono le seguenti:

Teleassistenza: l'abbonato, ogni volta che ne avverta il bisogno, può contattare la centrale operativa e dialogare con gli operatori Televita per avere:

  • consigli;
  • conforto,
  • sostegno.

Telesoccorso: ci si può rivolgere al serivio sia in caso di motivi di salute che nei seguenti casi:

  • aggressioni;
  • furti;
  • incendi;
  • fughe di gas;
  • allagamenti.

In caso di emergenza l'operatore contatterà immediante l'abbonato e in seconda battuta uno dei soccorritori inseriti nell lista fornita dall'utente e parallelamente gli enti di soccorso.

 

A chi rivolgersi per avere informazioni

La segreteria è aperta al pubblico per la consegna / ritiro di materiale oppure per la richiesta di informazioni dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 12.30 e il lunedì pomeriggio dalle 15 alle 18 (il martedì e il venerdì gli uffici sono chiusi al pubblico). Per ulteriori dettagli sull'intervento è necessario prendere appuntamento con l'assistente sociale telefonando alla segreteria del settore 0331 526248 o inviando una e-mail a serv.sociali@comune.castellanza.va.it.

 

A chi fa capo il procedimento

Tel. 0331 526.253 e-mail m.scazzosi@comune.castellanza.va.it.
Responsabile del procedimento: a.s. sig.ra Mariangela Scazzosi.

 

Cosa occorre

Al servizio si accede tramite segnalazione del medico curante. La risposta alla domanda di teleassistenza è in funzione della disponibilità degli apparecchi. Una volta verificata la disponibilità, il servizio viene gestito direttamente dalla cooperativa, con la quale l'utente sottoscrive un accordo di servizio.

 

Quanto costa

I 20 apparecchi a disposizione del Comune sono gratuiti per l'utente (per questi dispositivi il Comune si fa carico dei canoni del servizio). Oltre tale numero il servizio è a pagamento: il canone mensile (da corrispondere alla cooperativa) è di € 10,40 se il dispositivo è collegabile ad una linea fissa, € 15,60 in caso contrario.

 

Quanto tempo ci vuole

La richiesta viene evasa entro 5 giorni, fatta salva la disponibilità degli apparecchi.

 

Nota bene

E' possibile ottenere uno sgravio sulla tariffa degli apparecchi a pagamento (cioè oltre i 20 a disposizione) in base dell'attestazione ISEE. La domanda viene compilata e presentata direttamente in ufficio al momento della definizione dell'intervento seguendo il modello allegato.

 

Moduli e documenti